Sensori di Temperatura dei Gas di Scarico

Torna a Sistemi Gestione Motore

DENSO: LA DIFFERENZA

Il Sensore di Temperatura dei Gas di Scarico (EGTS), installato davanti al catalizzatore di ossidazione (DOC) e/o davanti al filtro antiparticolato Diesel (DPF), rileva la temperatura dei gas di scarico, la converte in una tensione e la invia alla ECU del motore per controllarne le condizioni di funzionamento e ridurre efficacemente le emissioni.

Caratteristiche e Vantaggi

Piccolo e molto reattivo:

  • La tecnica di lavorazione DENSO, che si avvale di particelle ceramiche, produce un termistore (elemento rilevatore) di dimensioni ridotte e con una forma specifica.
  • La parte sensibile, inserita nel tubo di scarico col termistore, ha una struttura a tubo singolo anziché doppio come i sensori di temperatura convenzionali; ciò consente di ottenere una riduzione in volume fino al 90% rispetto ad essi.
  • La parte sensibile e il termistore sagomato garantiscono elevata reattività, bastano meno di 7 secondi per passare dalla temperatura ambiente a 1000°C.

Resistente al calore e alle vibrazioni:

  • Nessuna rottura del sensore sul sistema di scarico.
  • In grado di sopportare le vibrazioni anche in prossimità del motore.


Grande precisione di rilevamento:

  • Nonostante le piccole dimensioni, il sensore EGT rileva temperature entro ±10 gradi rispetto alla temperatura effettiva.
  • In grado di rilevare intervalli di temperatura compresi tra - 40° C e 1000° C. 

 

Tipologie

In base alla reattività:

  • Standard
  • Alta reattività

 
In base alla capacità di rilevare la temperatura:

  • ULs - Ultra Low Special
  • Ls - Low Special
  • L - Low
  • Mh - Mid high
  • H - High