Come funzionano

MAFS System IT

 Il debimetro misura la quantità di volume di aria che viene aspirata dal motore di un'automobile e invia alla centralina (ECU) una tensione che rappresenta la portata d’aria.

  •  Attualmente il sensore MAF più comune è di tipo plug-in a filo caldo, che si trova all'interno del condotto di aspirazione tra il filtro dell'aria e il corpo farfallato. Esso è composto da una termoresistenza, da un resistore che misura la temperatura dell'aria aspirata (per compensarne la temperatura), da un sensore temperatura aria aspirata e da un circuito di controllo (circuito stampato).
  •  Una parte dell'aria aspirata dal filtro viene bypassata nell’area di misurazione a filo caldo, dove viene misurato il volume del flusso. Il sensore MAF a filo caldo risponde alle variazioni di temperatura nell’elemento riscaldante. Le variazioni del valore di resistenza e di corrente dell'elemento riscaldante sono convertite in un voltaggio proporzionale nel circuito di controllo e quindi inviate alla centralina ECU per calcolare il  volume d’aria aspirata dal motore.
  • Il sensore temperatura aria aspirata ne misura anch’esso la temperatura e la trasmette alla ECU. In risposta a questo segnale, la centralina valuta la densità dell'aria e corregge la quantità di carburante iniettato.